Segnali che il disaccoppiamento di BTC supporta

Willy Woo: Segnali che il disaccoppiamento di BTC supporta il suo status di ‚porto sicuro‘.

Il disaccoppiamento della Bitcoin dalle azioni è iniziato a pochi giorni dal momento in cui il prezzo della NVT ha raggiunto il massimo storico, secondo Willy Woo.

La Bitcoin (BTC) ha iniziato a Bitcoin Compass disaccoppiarsi dall’indice borsistico statunitense S&P 500 secondo lo statistico crittografo Willy Woo.

I primi segni di comportamento di disaccoppiamento individuati tra BTC e azioni.

L’acquisto da un afflusso di nuovi utenti fornisce un supporto di prezzo che impedisce agli speculatori di negoziare la correlazione verso il basso.

NVTP approssima una valutazione per BTC con la velocità organica dell’investitore sulla blockchain. pic.twitter.com/AvilB9cfdD
– Willy Woo (@woonomic) 29 ottobre 2020

Prevedendo questo comportamento alla fine di settembre, ha affermato che Bitcoin romperà i legami con i mercati tradizionali a causa dell’afflusso di nuovi utenti:

„Il Bitcoin si disaccoppierà presto dai mercati tradizionali, ma guidato dalla sua adozione interna s-curva (pensa alla crescita dello stile di startup) piuttosto che dai cambiamenti di percezione come strumento di copertura da parte degli investitori tradizionali“.

Facendo riferimento al Network Value to Transaction Ratio (NVT), un indicatore Woo introdotto nel 2017, l’analista ha dichiarato che il prezzo NVT del Bitcoin ha mostrato un chiaro supporto al prezzo nonostante il S&P sia diminuito drasticamente negli ultimi giorni.

Il NVT può essere paragonato al rapporto P/E (price to earnings) del Bitcoin, tuttavia, poiché il Bitcoin non ha guadagni in senso letterale, Woo ha sostituito i valori P/E con il valore di rete (market cap del Bitcoin) e il volume giornaliero delle transazioni in USD sulla catena.

Due giorni fa, il prezzo NVT del Bitcoin (supporto al prezzo) si è insinuato in nuove altezze di tutti i tempi superiori a $11.000

Woo ha aggiunto che gli indicatori suggeriscono che la Bitcoin potrebbe iniziare a recuperare il suo status di „porto sicuro“ nel caso in cui le azioni continuassero a diminuire:

„Ciò che questo test mostra è che se le azioni crollano, il Bitcoin, alimentato dalla sua grande curva a s di adozione, inghiottendo sempre più capitale, presenterà proprietà rifugio sicuro perfettamente valide“.

Il 26 ottobre, il co-fondatore di Morgan Creek Digital Anthony Pompliano ha affermato che „il Bitcoin è il rifugio sicuro per eccellenza“ e il mercato lo sta dimostrando“, aggiungendo che il Bitcoin „non potrebbe essere più non correlato“ con il mercato azionario.

Non tutti sono d’accordo sul fatto che il Bitcoin abbia avuto un disaccoppiamento da fare: l’analista Scott Melker ha twittato a maggio che le azioni e il Bitcoin „non sono correlati ora, e non erano correlati prima“.

All’inizio della scorsa settimana, l’investitore di crypto Chris Dunn ha suggerito che era iniziata una correlazione negativa tra le azioni e BTC, spingendo Woo a ribadire la sua posizione del Bitcoin come alternativa sicura alle attività tradizionali:

„Ha senso che BTC continuerà ad essere correlata nel trading a breve termine, ma non in quello a lungo termine. BTC è un porto sicuro, solo che il ‚risk-on‘ (che significa che è molto nuovo) sta distorcendo questo fatto“.

Tuttavia, alcuni analisti hanno suggerito che un’eccessiva preoccupazione per la correlazione tra BTC e l’S&P 500 potrebbe essere pericolosa. L’analista Michaël van de Poppe ha detto che quando le cose si complicano, come è successo nel marzo di quest’anno, „tutte le correlazioni tendono ad andare verso 1“, aggiungendo:

„Da allora, l’oro, l’argento e il Bitcoin hanno resistito a qualsiasi movimento verso il basso e hanno mostrato forza, a parte i mercati azionari. Non si deve puntare su queste correlazioni“.